La cucina Italiana è servita al museo: Sabato e Domenica il miglior Brunch a Roma con piatti tipici regionali

Brunch delle Regioni a Esposizioni con la Lombardia

Ogni weekend, dalle 12.30 alle 15.30 di ogni Sabato e Domenica, Esposizioni presenta il BRUNCH delle REGIONI, per una Food Experience d’eccellenza che consente di scoprire i gusti e i sapori della cucina delle diverse Regioni d’Italia!
Vogliamo così conoscere meglio la nostra Italia a tavola passando dalle cucine regionali, attraverso un viaggio da nord a sud che celebra ingredienti scelti di primissima qualità e sapori di un'Italia famosa nel mondo per le sue cucine regionali capaci di rappresentare la nostra straordinaria biodiversità alimentare.

Il BRUNCH di Sabato 25 e Domenica 26 Gennaio è dedicato alla LOMBARDIA!

ESPOSIZIONI | secondo piano Palazzo delle Esposizioni 
ingresso Scalinata Via Milano, 9a (traversa Via Nazionale)
telefono | +393482811302 - +390631709960

La cucina lombarda consente sicuramente di affrontare con gusto i freddi mesi autunnali e invernali spaziando da risotti a zuppe, a paste ripiene e in bordo, a carne e pesce provenienti tanti specchi d’acqua e fiumi del territorio.
Se si pensa ad un piatto nell’immaginario collettivo c’è sicuramente il risotto alla milanese; tuttavia il passaggio di austriaci, francesi e spagnoli ha lasciato un’impronta anche in cucina trasformando consuetudini e ricette della tradizione lombarda: basti pensare alla polenta al posto del pane e al burro al posto dell’olio.
E allora presentiamo i sapori, i colori e i profumi della tradizione culinaria lombarda: si parte con il riso allo zafferano dove alcuni ci associano l’ossobuco; e si passa poi alla Cassoeula realizzata con la parte meno nobile del maiale, luganiga, costoletta e verza.
Se diciamo cotoletta alla milanese parliamo di una costoletta di vitello impanata: la tradizione la vuole con l’osso, con carne più alta, rosata e morbida. E ancora i pizzoccheri della Valtellina, tagliatelle saporite da condire con patate, verza e formaggio a scaglie, realizzate con la farina di grano saraceno; e fra note dolci e salate ecco il bollito con la mostarda (quella più nota viene da Cremona e contiene fichi, pere, pesche e ciliegie con la presenza di senape).
Su quel ramo del lago di Como ecco la polenta e misultin - oggi la nota sardina - e tra Bergamo e Brescia si possono gustare i casoncelli: ravioli in agrodolce ripieni di arrosto, salsiccia, uvetta e pere.
Vogliamo qui concludere questa breve “parata” di ricette tradizionali - ce ne sarebbero tantissime altre da raccontare - ricordando il Gorgonzola e il Panettone! Non ci sembra proprio il caso di dimenticarcene!
E da bere? Franciacorta o Valtellina? Lambrusco di Mantova o un GardaBarbera? A Voi la scelta.
Noi Vi aspettiamo a Esposizioni - Sabato 25 e Domenica 26 con il Brunch della Lombardia per continuare a mangiare a colori!

E non è detto che possiate incontrare nei diversi appuntamenti - dedicati al BRUNCH delle REGIONI - Chef Circiello, facendoVi sorprendere con le Sue performance live di alta gastronomia, in uno show cooking che vi lascerà senza fiato; affascinare dai Suoi aneddoti e curiosità e cercando di carpire i segreti dei piatti che degusterete.

Contattaci per Informazioni e Prenotazioni

Per richiedere maggiori informazioni compila questo modulo.
Sarai contattato al più presto dal nostro Staff.
I campi contrassegnati sono obbligatori.
I dati inseriti in questo modulo sono utilizzati esclusivamente per fornirvi le informazioni richieste.
Questi dati non vengono in nessun modo trasmessi a terzi o impiegati per altri scopi.
Maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy le potete trovare in questa pagina.

Allo spettacolo dello Show Cooking - con il Brunch delle Regioni - si associa la bravura e competenza dello Chef Circiello che proporrà sapori stimolanti e una cucina intrigante caratterizzata da equilibrio e ottima tecnica nelle cotture: binomio che consente di portare sulla tavola piatti contraddistinti da giochi cromatici e consistenze e che fonda le radici sulla sana alimentazione proponendosi di affermare il valore della salute a tavola e mangiando a colori e soprattutto sano.

Prima di afferrare la forchetta, osservate bene il vostro piatto: quanti colori vedete? Il migliore li ha tutti e cinque: rosso, giallo/arancio, verde, Blu/Viola e bianco. Se il vostro menù è spento e manca il colore, aggiungete il giallo del peperone, l’arancio della carota, il verde dei broccoli, il rosso del pomodoro e il viola delle prugne. Infine non dimenticate mai l’acqua. Ricordatevi di fare questo esercizio mentale ad ogni pasto: è il modo migliore per essere sempre in forma e prendersi cura del proprio corpo.

Chi è lo Chef Alessandro Circiello?

Opinion leader ed esperto di alimentazione e portavoce della figura del Cuoco come promotore di salute. 
Alessandro Circiello è spesso ospite in trasmissioni televisive: Alice Channel su SKY; CNN International come esperto di Cucina Italiana sulla CNN; diversi programmi della rete Mediaset e ospite fisso sulle reti televisive e radiofoniche RAI.

Dopo aver terminato gli studi alberghieri, inizia a lavorare presso diversi alberghi di lusso in Roma per poi passare all' “Hotel Lord Byron” di Roma (Stella Michelin). Quindi si perfeziona attraverso diversi corsi presso l'Istituto Superiore Arti Culinarie Etoilè di Venezia dove rimane in stage imparando dai migliori Maestri di cucina Italiana. Ricco di queste esperienze vive una stagione da "sous chef" presso il Ristorante “La Coquille” in Lussemburgo (Stella Michelin) per poi passare al Ristorante “Au Crocodile” di Strasburgo (Tre Stelle Michelin).

Per alcuni anni è Executive Chef del “Boscolo Grand Hotel Palace” in Via Veneto, dove apre il Ristorante dell'albergo, denominato “Terrazza Cadorin”. Sempre in questi anni è consulente culinario del “Grand Hotel Plaza” in Roma, è docente di cucina presso la Scuola Alberghiera della Provincia di Roma e in diverse scuole di cucina private. In questo periodo cura la linea culinaria del “Boscolo Luxury Hotel Exedra”, in Roma come Executive Chef. Consulente gastronomico per diverse aziende e testimonial in eventi mirati alla sana e corretta alimentazione, andando dall’evento “Ristora” in Roma con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, fino al "Premio della Cucina Italiana per Roma Capitale" in Campidoglio.

È ideatore del brand “La salute vien mangiando® “ con il quale realizza molteplici iniziative, eventi e corsi di cucina salutare. Collabora con il Ministero dell’Ambiente sul tema della rivalorizzazione dei prodotti alimentari e delle biodiversità, realizza, sempre per il Ministero, un libro sulle ricette per i Parchi Nazionali Italiani.

E voi… Mangiate sano con i colori giusti?

Vediamo…

GIALLO e ARANCIO con elevate quantità di betacarotene, una sostanza appartenente alla famiglia dei carotenoidi, che il nostro organismo converte in vitamina A, fondamentale per numerose funzioni dell’organismo. La vitamina A, infatti, contribuisce al normale metabolismo del ferro e al mantenimento della pelle, della capacità visiva e della funzione del sistema immunitario nella normalità.

VERDE con due sostanze nutrienti che accomunano tutti gli ortaggi verdi, in particolare quelli a foglia: il magnesio e l’acido folico. Il magnesio è parte della molecola della clorofilla e nell’uomo contribuisce al normale metabolismo energetico e alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento, al normale funzionamento del sistema nervoso e di quello muscolare. L’acido folico o folato, invece, oltre a essere utile durante i primi mesi della gravidanza, contribuisce alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento e alla normale funzione del sistema immunitario.

BLU/VIOLA caratterizzato da un fitocomposto con azione antiossidante: le antocianine. Le verdure blu-viola, e in particolare i frutti di bosco, sono ricchi di vitamina C che, se assunta giornalmente in almeno 200 mg (il fabbisogno medio europeo è di 90 mg al giorno per gli uomini e 80 mg per le donne), contribuisce al mantenimento della normale funzione del sistema immunitario durante e dopo uno sforzo fisico intenso, alla normale formazione del collagene e alla normale funzione delle ossa, delle cartilagini, delle gengive, della pelle e dei denti. 

ROSSO con verdure e frutti di colore rosso che hanno un alto contenuto di due fitocomposti con azione antiossidante: il licopene e le antocianine. Fragole, anguria e ciliegie, ma anche pomodori e peperoni, a patto di mangiarli crudi, per esempio in insalata, forniscono inoltre un nutriente importantissimo in grande quantità: la vitamina C che contribuisce al mantenimento della normale funzione del sistema immunitario durante e dopo uno sforzo fisico intenso, alla normale formazione del collagene e alla normale funzione delle ossa, di cartilagini, gengive, pelle e denti.

BIANCO caratterizzato dalla presenza di potassio e fibra. Il potassio contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso e alla normale funzione muscolare nonché al mantenimento di una normale pressione sanguigna. La fibra invece mantiene in salute l’intestino e contribuisce al mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue. Le mele e le cipolle sono potenti antiossidanti, mentre i funghi rappresentano una delle principali fonti di selenio, che contribuisce al normale mantenimento di unghie e capelli, alla normale funzione tiroidea e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo. La frutta in guscio, e in particolare le noci, in quantità di almeno 30 g al giorno, contribuiscono al miglioramento dell’elasticità dei vasi sanguini.

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento Maggiori informazioni