Il Brunch delle Regioni: la Liguria

Il BRUNCH delle REGIONI di Sabato 23 e Domenica 24 Novembre è stato dedicato alla LIGURIA, una Regione capace di mixare ingredienti provenienti dalle colture locali con quelli importati da zone con cui i liguri nei secoli hanno avuto contatti e rapporti.
Radici e storia indicano che la cucina ligure può rappresentare con le sue proposte una gran parte della cucina mediterranea: una cucina che unisce semplicità a scoperta; i sapori della campagna a quelli dei monti e che si fonde con i prodotti raccolti nel mediterraneo e portati a riva dai navigatori del mare. Oggi la cucina ligure è molto ricercata ed è il naturale connubio di mare e terra. 

Sei gli elementi principali su cui si basa la cucina della Liguria: 

  • le erbe selvatiche spontanee (maggiorana, salvia, rosmarino, alloro, timo) e i prodotti dell'orto (cipolle, patate, basilico) 
  • le primizie dei boschi e delle coltivazioni (pomodori cuore di bue, zucchine trombette, asparagi e carciofi, funghi e tartufi)
  • l'olio d'oliva
  • le focacce
  • la pasta secca e fresca
  • il pesce e la selvaggina

Ecco così le Frittelle di Baccalà, Friscieu - per i genovesi - un piatto semplice e goloso: bocconcini di Baccalà passati in pastella e fritti in olio bollente
Una delle ricette più amate della terra ligure è la Farinata che ha una legenda che risale al 1284 quando Genova sconfisse Pisa nella battaglia della Meloria: si racconta che olio e legumi si mixarono con l’acqua del mare. E poi ancora la slerfa di Focaccia: un impasto di acqua, sale, olio e farina, che diventa una sfoglia simile al pane, croccante e untissima. 
Impossibile dimenticare le Trofie al pesto. Le trofie vengono condite con il Pesto, la salsa di basilico, pinoli, pecorino, aglio, olio e sale. Oggi questa pasta è così apprezzata da essere esportata in tutto il mondo. O il Cappon magro che si prepara partendo da una galletta di pane e impilando gamberi, tonno, pesce cappone, barbabietola, carciofi, patate, uova e ogni altro ingrediente che sia di gradimento. 

Molto conosciuti sono i Pansoti (panciuti) - raviolotti liguri ripieni di verdure che, oggi, vengono serviti annaffiati da una deliziosa salsa di noci. Possiamo poi continuare con un secondo piatto di tradizione antica come la Cima - un pezzo di pancia di vitello tagliato in modo da formare una tasca, farcita con diversi ingredienti - tra cui animelle, testicoli e cervella - cucita a mano per evitare che la farcitura fuoriesca e bollita in un brodo di verdure. 

E quando si arriva al dolce… ecco la Sacripantina, la torta soffice e liquorosa servita durante le festività fatta di pan di spagna imbevuto di rum, marsala e zucchero e ricoperto da diverse creme al burro e il Pandolce. 

Di seguito il menù del Brunch dedicato alla Liguria andato in scena Sabato 23 e Domenica 24 Novembre:

 

Panissa 
Sfarinata di ceci 
Trofie al pesto basilico patate e fagiolini
Frisceu | frittelle di baccalà, zucchine, cipolla
Totani e Calamari, patate e pomodoro
Trofie al pesto basilico patate e fagiolini
Zuppa di ceci e fagioli
Minestrone di verdure con pesto e riso
Testaroli al pesto
Zuppa di pesce Ligure
Zuppa di ceci e fagioli
Cima alla Genovese
Coniglio alla ligure
Baccalà in agrodolce
Trippa alla sciabella
Focaccia di Recco | impasto acqua, farina e crescenza
Focaccia Genovese
Pandolce genovese

Management Creare e Comunicare | Coding Digitest.net

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento Maggiori informazioni